Le lingue

< Commissione Europea

Commissione Europea

Commissione Europea

I monitor DynamicX2 sono stati installati nelle sale conferenze della Commissione Europea

Bruxelles
Istituzioni

L’interpretazione simultanea richiede sale riunioni appositamente equipaggiate con cabine insonorizzate per gli interpreti e dispositivi elettronici all’avanguardia per semplificare il lavoro dei traduttori. Le sale riunioni della Commissione Europea ne sono un chiaro esempio. L’uso di un monitor non intrusivo che gli interpreti possono utilizzare per visualizzare sia le persone nella sala che i documenti è fondamentale.

Le cabine di traduzione sono dotate di un monitor ad alta definizione che permette di selezionare i segnali video necessari in modo semplice e diretto. Con una cornice sottile, questi monitor sono dotati di due entrate HD-SDI e sono stati appositamente disegnati per sollevarsi ad un’altezza ottimale in grado di garantire la visibilità della sala. Per migliorare il processo di comunicazione, i monitor DynamicX2 sono stati installati nelle sale conferenze della Commissione Europea. La Commissione Europea ha iniziato a lavorare con quattro lingue nel 1958 e attualmente le lingue ufficiali di lavoro sono più di 23, contando, in alcuni casi, anche alcune lingue regionali. Uno dei requisiti fondamentali della legittimità democratica dell’Unione Europea prevede di dare ad ogni persona presente una voce e un documento redatto nella propria lingua.

Products applied to this project