Le lingue

< Consiglio dell’Unione europea

Consiglio dell’Unione europea

Consiglio dell’Unione europea

I monitor AH2 di Arthur Holm, installati nella nuova sede del Consiglio dell'Unione Europea

Bruxelles
Istituzioni
  • Products:
  • AH2

Una versione personalizzata di monitor Arthur Holm’s AH2 è stata scelta per il palazzo Residence Palace a Bruxelles. Questo monitor elegante fornisce un angolo di inclinazione fino a 20 gradi e ha la peculiarità che lo schermo può essere piegato manualmente. Richiede una profondità minima al di sotto della scrivania e lascia uno spazio libero di fronte, dove gli utenti dispongono di uno spazio disponibile per inserire documenti o essere utilizzati come zona di lavoro.

L’installazione è pulita, senza alcun cavo visibile. AH2 sono state appositamente progettate per una facile integrazione in mobili standard, con eleganza compatta e elegante. Il monitor è interamente costruito in alluminio solido, con finitura anodizzata (colore nero in questo caso) e ha vetro antifiamma con bordo nero che può essere multi-touch screen (opzionale). Il 17,3 “AH2 dispone di un pannello Full HD ed è compatibile con HDCP ed è efficiente in termini di energia.

L’edificio Europa risponde alle esigenze specifiche del Consiglio e del Consiglio Europeo, fornendo il livello di sicurezza necessario e riflette il concetto di sviluppo sostenibile, sia nei materiali che nelle tecnologie utilizzate.

Il Palazzo del Palazzo, un bel esempio di Art Deco, fu costruito tra il 1922 e il 1927 dall’architetto Michel Polak. Il progetto comprendeva appartamenti e strutture correlate.

Dopo la seconda guerra mondiale, l’edificio è stato trasformato in uffici per diversi dipartimenti governativi belgi. Nel 2004 sono state elencate le facciate originali del Residence Palace, gli ingressi e il corridoio centrale del piano terra del blocco A.

Il design innovativo conserva la parte storica del lungo palazzo Residence Palace A e si costruisce su di esso. Due nuove pareti di vetro trasformano l’edificio originale a forma di L in un cubo. All’interno del cubo è stato creato uno spazio a forma di lanterna, con piani ellittici variabili in dimensioni. Questa lanterna sarà più visibile dall’esterno dell’edificio quando acceso.

I pavimenti, i soffitti, le porte e gli ascensori saranno caratterizzati da opere dell’artista belga Georges Meurant, sotto forma di combinazioni di quadrati colorati.

Questo approccio al design sostenibile è combinato con l’uso della tecnologia per garantire un utilizzo ecocompatibile ed efficiente dell’energia:

Una superficie di pannelli solari coprirà l’intera parte superiore dell’edificio, un sistema di raccolta e stoccaggio di acqua piovana fornirà le strutture sanitarie, l’illuminazione, l’umidità e la temperatura saranno regolati all’interno dell’edificio da attrezzature tecniche altamente efficienti di risparmio energetico e la morfologia del la struttura della facciata è stata ottimizzata permettendo di ridurre la quantità di acciaio del 30% rispetto ad una soluzione tradizionale.

 

Products applied to this project